fbpx
Spedizione gratuita per ordini superiori a € 80,00

La vasocottura

La vasocottura è una tecnica di cottura antica che sta tornando di moda in questi ultimi tempi: si mettono tutti gli ingredienti all’interno dei vasetti di vetro, si chiudono e si cuoce il tutto in acqua bollente oppure nel microonde a media potenza.
Si può cucinare praticamente quasi qualsiasi pietanza tramite la vasocottura, anche se vi sono alcune eccezioni come i funghi, dato che questi durante il processo di cottura rilasciano delle tossine che rimarrebbero all’interno del vaso, e le patate, a meno che non vengano precedentemente lessate.
Un’alternativa alla cottura nel microonde consiste nel porre i vasi sul fuoco a bagnomaria, avendo cura di mettere degli strofinacci tra i barattoli, oppure è possibile cuocere le pietanze all’interno dei vasi sempre a bagnomaria utilizzando un forno ventilato impostato su una temperatura che può andare da 60° a 150° in base alla pietanza da cuocere.
La vasocottura è molto salutare dato che non vi è dispersione di sostanze nutrienti e di aromi durante la cottura e potrete così limitare l’uso del sale.

Questa tecnica di cottura vi permetterà di risparmiare tempo e preparare i vostri piatti in anticipo: l’effetto di vuoto che si crea durante la cottura in vaso conserverà le vostre prelibatezze e vi basterà riscaldarle nuovamente per dei piatti buoni come appena preparati!

C’è di più! Dato che sono esteticamente gradevoli alla vista, è possibile anche servire le pietanze direttamente dentro i nostri vasi: farete un figurone e, soprattutto, non potrete sicuramente esagerare con le porzioni.

Di seguito qualche consiglio a proposito delle modalità e le tempistiche per utilizzare al meglio la tecnica della vasocottura:
Se avete un forno a microonde, in 5-6 minuti a 700-800 W potrete cuocere la vostra pietanza in vaso. Ricordatevi solo di inserire nel microonde i vasetti completi di guarnizione e graffette di chiusura. Non preoccupatevi per le graffette, sono realizzate con una speciale lega metallica che non interferisce con le microonde.
Se volete usare il forno, in una pirofila sistemate i vasetti con 2 cm di acqua e fate cuocere per 20 minuti a 60°- 80°; trovate le modalità di cottura ideali per tutti i nostri piatti alla voce “consigli dello chef“; se preferite la tecnica a bagnomaria serve un tegame in cui immergere i vasetti per 15 minuti circa dopo il bollore, avendo cura di separarli con uno straccio i vasetti perché non urtino tra loro.

Dopo aver scaldato i vasetti, capovolgeteli per distribuire bene i liquidi e apriteli solo dopo 5 minuti, facendo attenzione al vapore che fuoriesce, poiché si verifica un effetto simile a quello della pentola a pressione, per facilitare l’apertura vi basterà tirare leggermente la linguetta della guarnizione in gomma sempre facendo attenzione a non scottarvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Cart is empty Nessun prodotto nel carrello.

Gli Invasati

Sughi, pesti primi , piatti di mezzo e secondi pronti da gustare